• Albaretto della Torre

    01/09/2020

    Ubicazione

    Il comune è situato su di una dorsale collinare posta tra le valli del Belbo e del Talloria;  a circa 670 metri s.l.m., è rappresentato dalla torre, risalente al Duecento, che ancora svetta, ben conservata, vicino alla casa parrocchiale; circondata dalle colline, ricche di noccioleti.

    Storia

    L'origine romana del comune è dimostrata da ritrovamenti archeologici. La storia antica è poco nota, così come sono dubbie alcune definizioni toponomastiche per spiegare l'origine del nome. Alcuni studiosi sostengono che il termine Albaretto comprenda il termine piemontese abra il cui significato è: luogo ricco di vegetazione, in particolare di pioppi. L'archivio comunale conserva una lettera del comandante Brandale Lucioni, conosciuto anche come 'Branda de Lucioni'. In tale documento vengono ipotizzate tattiche di guerriglia utili a sconfiggere i giacobini Francesi invasori, utilizzando lancepertichetridentiarchibugi e turni di sentinella sui campanili dei paesi. Nel Medioevo fece parte del Marchesato di Gorzegno.

    Cosa Vedere

    La torre che dà il nome al paese domina il minuscolo comune, posto sulla dorsale collinare che divide la Valle Belbo da quella del Tanaro. E’ l’unica testimonianza che rimane dell’antico castello, distrutto dai francesi nel 1630.

     

    Distanze punti d’interesse

    Alba: 21 Km
    Cuneo: 65 Km
    Asti: 48 Km

    Mare: 86 Km
    Piste da Sci: 68 Km
    Torino: 85 Km

    Milano: 170 Km
    Aeroporto Torino: 115 Km
    Aeroporto Cuneo:53 Km
    Porto Savona: 74 Km

     

    Indietro